Dove ti trovi:  News Arcidiocesi » 2018 » Febbraio » Intreccio tra musica e fede: tornano i «Quaresimale d'arte» 
Share

Intreccio tra musica e fede: tornano i «Quaresimale d'arte»   versione testuale

Si rinnova l'atteso appuntamento delle domeniche di Quaresima in Cattedrale, promosso dalla Pastorale della Cultura in collaborazione con l'Usci FVG, che vede la meditazione su quattro temi, grazie alle catechesi dell’Arcivescovo e alle proposte musicali. Si inizia il 18 febbraio alle 17.


Si rinnova il tradizionale appuntamento di Quaresima promosso dalla Pastorale della Cultura, in collaborazione con l'Usci Fvg, che vede intrecciarsi la musica con le catechesi dell'arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato. Si tratta dei «Quaresimali d'arte» che si snoderanno di domenica in domenica alle ore 17 in cattedrale di Udine.

 

In questo 2018 questi  momenti di bellezza tra musica, Parola di Dio e catechesi, saranno dedicati a meditare quattro invocazioni mariane, tratte dalle Litanie della Vergine Maria di Loreto (Santa Madre di Dio; Regina assunta in cielo;  Maria aiuto dei cristiani; Maria Madre della Chiesa​), su cui si concentreranno le catechesi dell'Arcivescovo. Come da tradizione ciascuna tappa sarà accompagnata da cori e pagine musicali eccezionali.

 

Ecco il calendario completo:

 

  • Domenica 18 febbraio - «Santa Madre di Dio», Coro Polifonico «Claudio Monteverdi» (9 mottetti mariani dal Cinquecento al Novecento).
  • Domenica 25 febbraio - «Regina assunta in Cielo», Coro «Arrigo Tavagnacco» accompagnato dagli strumenti a fiato dell'Absolut Wind Quintet (sei interventi musicali di diversi autori).
  • Domenica 4 marzo - «Maria aiuto dei cristiani», Gruppo Vocale Femminile Bodeca Neza accompagnato dall'organo (sette interventi musicali di autori tra fine Ottocento e prima metà del Novecento)
  • Domenica 11 marzo - «Maria Madre della Chiesa», Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi e il Magnificat di Antonio Vivaldi, proposti dal Coro Venice Monteverdi Academy e dall'Orchestra Lorenzo da Ponte su strumenti d'epoca.